La prima ludoteca senza scopo di lucro di Pavia

E’ aperto SpazioGioco, in Corso Mazzini 14 a Pavia.
Un luogo dove i neo-genitori possano trovare un sostegno per i primi mesi di vita del bambino, dove possano confrontarsi con altri genitori che “ci sono passati” prima di loro e trovare anche l’aiuto di professionisti esperti. Un luogo per giocare liberamente, un luogo per seguire corsi o per fare attività laboratoriali. Un luogo flessibile, capace di accogliere dai più piccoli fino a sapersi trasformare in uno spazio per i ragazzi, a misura anche di nonni.

Il welfare di comunità

Il progetto di Spazio Gioco è un progetto di Welfare di comunità. La nostra è una ludoteca no profit, senza scopo di lucro, attenta alle fragilità e alle criticità del territorio. Per questo rendiamo una parte dei nostri servizi, che riteniamo essenziali per la comunità, totalmente gratuita. Laddove le istituzioni non arrivano, sono sempre più i cittadini a farsi carico in prima persona di dare una risposta ai bisogni.

Citiamo: “Tali processi non sono semplici, richiedono tempo, numerosi incontri e operatori in grado di facilitare il dialogo e l’incontro tra esigenze e posizioni spesso divergenti. Ma la progettazione comunitaria dal basso è una delle sfide più interessanti dei processi democratici attuali, che consente di superare la sfiducia imperante e il senso di abbandono percepito dai cittadini, rispetto a istituzioni assenti o sorde di fronte alle richieste. Si chiama Welfare di comunità proprio perché promuove un’etica della responsabilità e sviluppa il senso della comunità, generando una protezione sociale degli individui e dei beni comuni. In questo senso, il Welfare di comunità è fortemente territoriale, poiché mette al centro del dibattito i bisogni locali e favorisce la collaborazione tra i numerosi stakeholders di un determinato territorio.”

Spazio Gioco: un progetto aperto

Spazio Gioco è un gruppo aperto. Il contributo di ciascuno è importante e in qualsiasi momento si può decidere di entrarne a far parte. Nelle ultime settimane diverse persone si sono avvicinate al nostro progetto e, poste le naturali difficoltà di ambientamento date dal salire su un treno in corsa, molte di loro sono già più che operative. Contattateci per entrare a far parte di questa nuova realtà.

3 grandi grazie

Spazio Gioco deve dire 3 grandi grazie. Grazie a:
1) i genitori, i cittadini, quelli attivi, quelli che sostengono, quelli che donano, quelli che partecipano alle iniziative, quelli che ci chiedono, quelli che verranno allo spazio gioco.
2) i professionisti, le associazioni, le realtà del territorio che ci hanno prestato sempre gratuitamente la loro opera.
3) l’Università di Pavia che ci ha permesso di ususfruire delle capacità del prof Ioanni Delsante e di Universitiamo by UNIPV con Ilaria Francesca Cabrini e il suo team.

(nella foto, una delle attività che abbiamo svolto il 20 novembre a Casa del Giovane, in occasione della giornata dei diritti dei bambini. Credits Luisa Follone